Non è vero che l'analisi di Armocromia si fa una volta nella vita

Il metodo di Analisi del Colore 'Old school' dice: "Fai la consulenza di Armocromia, ti vale per tutta la vita!", ma è una credenza decisamente sorpassata.


Davvero tu indosseresti gli stessi colori in tutte le fasi della vita? O meglio, lo fai?

Come per il make-up, ci si veste come ci si sente, e come ti senti non può essere ignorato da una brava consulente.

Foto di Helena Lopez - Unsplash

È vero che l'Armocromia individua i colori maggiormente valorizzanti per te, racchiudendoli in una palette colori variegata e che rispetta e si armonizza con i tuoi colori naturali di pelle, occhi, capelli, incasellandoti in una 'Stagione Cromatica' specifica, all'interno della quale puoi scegliere liberamente quali colori utilizzare e quali no.


E fin qui tutto bene, si parla di tecnica oggettiva.


Ma quello che la maggior parte delle consulenti fa è proprio questo: svolgere il 'compitino' di impacchettarti nella tua stagione e fine dei giochi, arrivederci a mai più. Invece, io penso fortemente che i colori non siano solo utili all'abbellimento, ma siano strettamente legati ad un momento specifico della tua vita.


Con lo scorrere degli anni ti senti sempre uguale? Sempre sicura nel medesimo modo? Non cambia mai nulla nella tua vita? Certamente NO!

Ecco perché quando si analizza qualcuno bisogna capire perché è lì e quale è stata la leva che le ha fatto dire "domani prenoto la mia consulenza di Armocromia".


Ma quindi quante volte dovrei fare il test cromatico?


Non c'è una risposta giusta, puoi farla due, quattro, dieci volte; tutto sta in quello di cui senti di avere bisogno.

Infatti, la voglia di rivedere i propri colori può avvenire dopo o appena prima di un importante cambiamento (prevedibile e non), per esempio: una gravidanza, un avanzamento di posizione lavorativa, l'elaborazione di un lutto, l'invecchiamento - che cambia inevitabilmente i tuoi colori naturali - voglia di riscatto, l'inizio o la fine di una relazione sentimentale, e qui potrei andare avanti a oltranza...


Ma quindi cambio stagione cromatica ogni volta?


Rivalutare i tuoi colori valorizzanti non significa cambiare stagione ma, piuttosto, PERSONALIZZARE la tua palette rendendola adeguata a quello specifico momento.

Ogni avvenimento, in qualche modo sconvolgente, della vita porta spesso a sentirti meno spumeggiante rispetto ai colori della tua palette; oppure ritrovarti con una palette troppo soft per il carattere esuberante che hai. Ecco perché passo in rassegna tutti i tessuti a disposizione per capire se non sia il caso, per alcuni colori, di cambiarne l'intensità e quindi attingere da sottogruppi diversi della stessa Stagione.


"Sono in gravidanza e prima che il mio aspetto cambi vorrei conoscere i miei colori per sentirmi meglio nel mio corpo, in ordine e valorizzata" - Elisa -
"Da giovane ero molto bella, mi piacerebbe riuscire a portare gli stessi colori di una volta, ma i capelli bianchi e la pelle schiarita non me lo permettono e mi sento giù e nostalgica" - Mara-

Altro falso mito "Old school": non si può cambiare Stagione


È verissimo che se si ha la pelle fredda non si passa mai nella vita ad una Stagione che ha pelle calda e viceversa ma, come è successo a Mara, il contrasto si può abbassare molto con l'invecchiamento e, visto che il contrasto è un elemento importantissimo nell'analisi, da Inverno Freddo che era da giovane oggi dovrebbe preferibilmente portare colori meno intensi. E qual è la palette fredda con colori appena meno intensi di quelli? La palette dell'ESTATE Fredda. Quindi, non fossilizziamoci sull'impossibilità di cambiare Stagione; può tranquillamente capitare se l'intensità dei tuoi colori cambia.


Altro esempio, ma contrario, vale per la mia amica Manuela o la più famosa Katy Perry. Entrambe sono Estati Fredde, ma entrambe amano il nero sui capelli. Nel loro caso il contrasto aumenta e, se reggono bene questo cambiamento, nulla vieta di eleggerle INVERNO Bright perché, di fatto, quelli sono i colori che le sostengono meglio, a prova di drappi!


Alla fine dei conti:


Sentiti libera di ripetere l'analisi cromatica ogni qual volta ne senti l'esigenza o perché non ti senti più bene nei tuoi panni (o nel colore dei capelli, per esempio).

Se l'articolo è stato interessante e hai altre curiosità lascia pure un tuo commento.


Ti aspetto per la tua consulenza personalizzata e, perché no, per un secondo o terzo passaggio.


Clicca qui per leggere l'informativa sullo svolgimento di una consulenza di Armocromia:

Oppure prenotala subito scrivendo a: prenotazioni@consulenzemakeupefacestyling.it

47 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti